Cinema e Teatro Diario Di Bordo Education a 360° No school 3-6: che fare? Sport e Movimento Storia e Geografia

Quattro sotto zero.

E' una pellicola che andrebbe mostrata nelle scuole perché offre tantissimi spunti per approfondire, in tanti ambiti.

Ieri pioveva ed era anche freddo. Ora che siamo tornati a vivere nel bosco aureliano sembra già fine autunno. Così, più unico che raro, siamo usciti solo per la messa del mattino e siamo subito tornati, sotto a un’incessante serie di secchiate d’acqua. “Pioveva della grossa” direbbe mio marito.

Durante il pranzo della domenica, Samuele ha molto raccontato delle sue prime prove nell’atletica, che quest’anno ha chiesto di poter fare e che frequenta tre volte a settimana con entusiasmo e grande dedizione. Avevamo già provato a portarlo lo scorso anno, avendo intuito da subito che avesse una particolare inclinazione per la corsa, ma -fatta la prova- ci guardò e ci disse: “ma se io posso correre ovunque perché dovrei venire sempre qui a farlo?”. Aveva tre anni e mezzo nel 2019. Abbiamo capito che era presto e che non aveva alcun senso provare a convincerlo del contrario. Così, abbiamo glissato e siamo andati… a correre ovunque.
Chiacchierando di questo a tavola quindi, e vedendo Samuele molto preso dall’argomento, abbiamo pensato di vedere un film sportivo tutti insieme dopo il pranzo, ma quelli che ci venivano in mente ci sembravano ancora poco adatti per un bambino di quattro anni e mezzo, sia per tipologia di immagini e linguaggio che per tipo di dinamica e di contenuto. Alla fine, Marco ha individuato nella memoria remota un film che ricordava di aver visto forse durante un viaggio aereo: “Quattro sotto zero” della Disney. Siamo saltati rapidamente in groppa al divano.

Questo film, tratto da una storia vera -e io adoro le storie vere!- che da principio sembra la classica commediola americana da quattro soldi, narra della partecipazione della Giamaica alle Olimpiadi di bob del 1988, a Calgary.
Quattro improbabili soggetti, guidati ognuno da un diverso propulsore di motivazione personale, si incontrano e si associano sportivamente per compiere la storica impresa di condurre la Giamaica alle Olimpiadi in una disciplina alternativa alla corsa, per la quale inizialmente non riescono a qualificarsi. Non vi racconto altro sulla trama, ma vi dico cosa ne abbiamo tratto dal punto di vista educativo.

10 chicche nascoste da (ri)scoprire su Disney+ - Wired

E’ “un film sull’amicizia”, disponibile in vendita, a noleggio o su Disney+, che finalmente riserva alla competizione -troppo spesso in prima linea nei film sportivi- il posto che merita. Una sceneggiatura che regge perfettamente sia i tempi che gli eventi racconta teneramente e con abilità di integrazione, di determinazione, di possibilità, di invidia, di riscatto, di perdono, di Grazia, di errori e rancori, di semplicità e di gioia. Quello che alla fine conta davvero è vivere la vita, senza scuse, rimorsi o rimpianti, dando il meglio di sé, per qualcosa di Grande. E qui quel qualcosa di Grande non è la vittoria, la fama, il successo, la bandiera o la medaglia, ma ben altro. In questo film, si rincorrono coraggio e paura, vendetta e coscienza, amor proprio e servilismo.

E’ una pellicola che andrebbe mostrata nelle scuole perché offre tantissimi spunti per approfondire argomenti, come la storia e la geografia, legati allo sport e alle radici di certe nazioni. Potrebbe essere l’input di un bel lavoro manuale, un’attività costruttiva, magari meccanica, oppure sartoriale, o anche una buona occasione per parlare di integrazione, di rispetto e di diversità, senza sconfinare sempre e solo nel dramma giornalistico dell’immigrazione, dei barconi e dello sfruttamento.

Guardatelo e fateci sapere cosa ve n’è parso. Vi farete anche un sacco di risate senza il bisogno di collezionare parolacce o scene vietate ai minori che hanno lo stesso ottenuto il visto censura. Magari vi viene anche voglia di costruire un bob come quello che si vede nel film. I bambini ne sarebbero entusiasti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: